Campagne pubblicitarie fallimentari? Ecco un esempio.

Siamo così convinti che basti essere dei bravi operatori di zapping per scappare via dalle campagne pubblicitarie che tanto ci annoiano?

E no, purtroppo non funziona così!

Siamo perennemente circondati da pubblicità, ovunque ci troviamo, che sia sui Social media, mentre ascoltiamo la nostra stazione radio preferita in macchina, ma anche banalmente mentre passeggiamo per strada o ci troviamo di fronte ad un binario ad aspettare il treno.

Le pubblicità influenzano in maniera innegabile il nostro modo di vivere, ma ahimè, ogni tanto, fanno degli errori che noi consumatori non riusciamo proprio a perdonare!

E ora, uno degli esempi di campagne pubblicitarie fallimentari

campagnepubblicitariefallimentare

“Come a little closer” è un Billboard creato per un’impresa di pompe funebri, apparso nelle metro di Londra. Ecco un commento della grafica e del messaggio che aiuterà a comprendere perché definiamo questa campagna fallimentare.

Sicuramente realizzare una pubblicità di pompe funebri è una sfida per i creativi, sia dal punto di vista del contenuto testuale che visual. Come in tutte le buone campagne che si rispettino entrambe le parti devono avere una correlazione e avere lo stesso tono di voce. In questo caso abbiamo una discordanza tra la grafica e il messaggio.

L’Headline della pubblicità gioca sull’ humor inglese che può essere mal interpretato proprio per questa poca correlazione tra visual e contenuto.

L’impaginazione risulta poco umoristica, anzi molto seria; Questo perché il font graziato, la scritta centrale e il testo a epigrafe su sfondo bianco richiamano una campagna istituzionale. Per non parlare della cornice tipica dei messaggi ministeriali ben lontani da essere divertenti.

Veniamo al messaggio della campagna pubblicitaria, “Come a little closer”, posto in una stazione metropolitana tra la banchina e i binari. Si pensi, ad esempio, ad un bambino che legge questa scritta. Secondo voi non potrebbe inconsciamente avere voglia di avvicinarsi? Ma, in realtà, io stessa sarei curiosa di affacciarmi sui binari per riuscire a leggere ciò che appare in fondo al cartellone…soprattutto se non indosso gli occhiali!

E tu, conosci delle campagne pubblicitarie fallimentari? Vieni a commentare e scopri chi siamo!

Maria Tolomeo e Elena Ziliani

Summary
Campagne pubblicitarie fallimentari? Ecco un esempio.
Article Name
Campagne pubblicitarie fallimentari? Ecco un esempio.
Description
Siamo così convinti che basti essere dei bravi operatori di zapping per scappare via dalle campagne pubblicitarie che tanto ci annoiano?
Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *